Intervista a Barbara Tosi

Intervista a Barbara TosiIntervista a Barbara Tosi: Titolare di TEN Advertising e Direttrice di “LA MAISON & LIFESTYLE Magazine” e “SAN MARINO ANNUNCI”

Ero molto giovane nel 1987, quando passeggiando per una via del centro storico di Rimini ho visto un’insegna, molto carina, di uno studio grafico.

Non ci ho pensato due volte: ho preso coraggio e ho suonato il campanello. Mi hanno ricevuto due ragazzine, tutte sorridenti. Mi sono presentata e ho chiesto loro se volevano un’apprendista a costo zero, perché desideravo soltanto capire se il loro lavoro poteva piacere anche a me. Mi hanno accolta immediatamente e ancora oggi ricordo quelle ragazze con grande affetto perché oltre ad avermi insegnato i primi rudimenti di grafica, mi hanno fatto innamorare del mondo della comunicazione e della pubblicità.

Qual è la storia della sua azienda?

Dopo più di dieci anni trascorsi tra studio e lavoro, entrambi sempre nell’ambito della comunicazione, ho preso la grande decisione di aprire una mia Agenzia e tra la fine del 2000 e i primi mesi del 2001, nasce a Rimini, la TEN Advertising. Circa un anno e mezzo dopo, mi ha contattato un’importante Agenzia del nord d’Italia, con sedi dislocate anche all’estero, intenzionata ad assumermi… La proposta era veramente allettante, ma alla fine ho deciso di trasferirmi ugualmente all’estero, ma a San Marino, per motivi puramente sentimentali: mi sono innamorata di un ragazzo sammarinese. Già dai primi anni di attività, la TEN Advertising curava la pubblicità di aziende molto prestigiose, realizzando loghi, insegne, brochure, siti internet e qualsiasi altro strumento comunicativo di cui avessero bisogno. Nel settore dell’editoria si afferma, invece, successivamente con la realizzazione e la pubblicazione della ormai nota rivista “La Maison & Lifestyle Magazine” che, nata nel 2003, è diventata un punto di riferimento per i professionisti del settore casa, nella Repubblica di San Marino e nell’immediato circondario. Da sette anni, sul panorama locale si è aggiunto anche il mensile “San Marino Annunci”, altro prodotto editoriale che ha riscontrato grande successo; oggi, entrambe le riviste sono diventate importanti canali pubblicitari sul mercato sammarinese.

Come le è venuta l’idea delle riviste?

La Maison è nata dopo che io e mio marito abbiamo finito la costruzione e l’arredo del nostro appartamento. Dato che ci avevamo impiegato diversi anni per definire ogni aspetto strutturale ed estetico della nostra casa, ma soprattutto memore della fatica fatta per reperire tutte le informazioni e le idee necessarie (che erano quasi un’esclusiva di riviste acquistabili in edicola), ho pensato di realizzare una rivista specializzata che avesse come protagonisti, le aziende locali. L’idea è piaciuta e oggi LA MAISON è al suo 10° anno di pubblicazione. Con San Marino Annunci, invece, volevo offrire uno strumento pratico, dinamico e accessibile a chiunque per fare affari, utilizzando una sorta di “vetrina” in cui esporre qualsiasi tipo di merce: gli annunci, corredati da foto a colori, hanno sempre avuto la massima visibilità fin dalle prime pagine, a prezzi bassissimi.

Cosa vi chiedono più spesso i vostri lettori?

In merito a La Maison, ci chiedono se le case che pubblichiamo sono abitate oppure no. A molti sembra impossibile che siano così perfette ed in ordine! La spiegazione è semplice: molte abitazioni sono recenti, per cui è normale che siano poco “vissute”, ma anche quelle con più di dieci anni di vita, sono altrettanto curate perché i proprietari le amano profondamente e le preparano nel migliore dei modi, in vista del servizio fotografico. A questo proposito ci tengo a precisare che chiunque può vedere pubblicata la propria casa: basta fare richiesta alla redazione, inviando le immagini di alcune stanze. Se l’abitazione viene ritenuta interessante, un nostro incaricato prende accordi direttamente con i proprietari per la realizzazione del servizio. Anche diventare protagonisti della copertina di Lifestyle Magazine è altrettanto facile: basta partecipare ai casting che pubblicizziamo, una volta all’anno, direttamente sulla rivista.

Chi cura i servizi? Fate tutto voi?

Certamente! Tutto è ideato, progettato e realizzato da noi. Siamo stati i primi a San Marino e in Italia a fare una rivista “capovolta” e a rendere protagonisti delle nostre rubriche i nostri lettori: Fotomodella, Sposa e Chef per un giorno, il Viaggiatore, etc. Sono fiera di poter dire che spesso le nostre idee sono state copiate anche da riviste nazionali!

Che cosa vi contraddistingue dalla concorrenza? Perché così tanti inserzionisti, indiscussi opinion leader del mercato, scelgono di servirsi da voi?

Sicuramente per la creatività, la dedizione e la professionalità che mettiamo in tutti i nostri progetti. Ogni giorno compiamo grandi sforzi per proporre idee nuove (e mettere a frutto le nostre sudatissime competenze!), perché siamo convinti che la fiducia bisogna guadagnarsela quotidianamente. In dieci anni, oltre ad essere cresciuti e migliorati nell’aspetto e nei contenuti, ci siamo impegnati affinché i nostri inserzionisti continuassero a sceglierci per la loro comunicazione. E così è stato: molti nostri inserzionisti, soddisfatti dei risultati ottenuti con le riviste, sono diventati anche clienti dell’Agenzia. Ma continue manifestazioni di apprezzamento arrivano anche dai nostri lettori, che ci scrivono spesso per farci i complimenti. Naturalmente, non mancano nemmeno di farci notare piccole “sviste” che non hanno apprezzato, ma anche queste sono indiscutibili dimostrazioni della loro fedele e costante attenzione nei nostri riguardi.

Qual è stato il complimento che le ha fatto più piacere e la critica che le ha dato più fastidio?

Il complimento che mi ha fatto più piacere è stato quello di un affezionato cliente: “Si vede che ti piace il tuo lavoro. Sei bravissima! Mi tocca comprare tutto quello che mi hai proposto!”. Sono passati almeno sei anni; da allora, continua a fidarsi di me.

Per quanto riguarda la frase che mi da più fastidio, invece, non si tratta di una vera e propria critica, ma di un’osservazione: “Perché non aggiungete altre pagine a La Maison?”. Vorrei cogliere l’occasione per spiegare che realizzare una rivista come questa (dove servizi fotografici, interviste e rubriche a tema, richiedono un’infinità di tempo e di organizzazione), stamparla e spedirla GRATUITAMENTE a tutte le case dei sammarinesi, ci costa ogni volta come acquistare un’utilitaria! Tutto il lavoro viene pagato ESCLUSIVAMENTE dalle inserzioni pubblicitarie che i nostri clienti acquistano, perché LA NOSTRA RIVISTA NON HA MAI RICEVUTO ALCUN CONTRIBUTO STATALE. Aumentare le pagine significherebbe aumentare i costi, con l’inevitabile conseguenza di dover vendere gli spazi pubblicitari a tariffe più alte: ovviamente, tutto questo è semplicemente impensabile in un periodo di crisi economica come quello che stiamo vivendo. Non possiamo chiedere ai nostri clienti di compiere uno sforzo più grande di quello che stanno già sostenendo!

TEN Advertising non si occupa solo della realizzazione delle riviste. In cosa consiste il lavoro di un’Agenzia Pubblicitaria?

Ovviamente, la nostra Agenzia si occupa della realizzazione di qualsiasi strumento comunicativo: loghi, volantini, depliant, brochure, manifesti, siti web, e-commerce, newsletter, pagine Facebook, personalizzazione di gadget, automezzi o packaging, etc. Ma il nostro fiore all’occhiello è il servizio di Consulenza: attraverso il “Metodo TEN” partiamo dall’analisi della situazione aziendale per elaborare una strategia pubblicitaria, studiata ad hoc per ogni esigenza, ed ideare un percorso comunicativo che consenta di colpire il proprio target, laddove si trova e nella maniera più precisa e ipodermica possibile.

Perché è così importante il servizio di Consulenza?

Oggi, non ci si può più permettere di avere una visione approssimativa del mercato, perché si rischia di andare alla deriva. Alcuni imprenditori sono convinti che fare pubblicità sia facile e spesso si affidano a grafici improvvisati o a parenti con velleità artistiche, quando non si “arrangiano” da soli. Ma fare pubblicità senza un’adeguata strategia di comunicazione e senza una ponderata pianificazione del budget, significa giocare alla lotteria. Spesso si perde! Mi permetto un’ultima considerazione: ogni attività economica presente sul mercato, deve obbligatoriamente avvalersi di alcuni professionisti (Commercialista, Avvocato, Associazioni di Categoria, etc.) che, tuttavia, non influiscono minimamente sull’aumento del fatturato. Al contrario, un’Agenzia di Comunicazione è l’unica a porsi l’obiettivo di mettere a frutto lo sforzo aziendale per aumentarne i guadagni. Allora, perché avere un Commercialista e privarsi di un’Agenzia Pubblicitaria?

Le è mai capitato di ricevere richieste bizzarre o particolarmente originali?

Anni fa un cliente del settore alimentare, mi ha chiesto un’idea per il proprio stand in fiera. Gli abbiamo progettato e realizzato un’idea così innovativa che per tre giorni ha ricevuto pubblicità gratuita sui tre canali televisivi nazionali! Si trattava di una gigantesca forchetta in vetroresina, alta più di 5 metri, su cui era infilato un tortellino in gommapiuma, dal diametro di un metro e mezzo. Questo macro elemento è stato ripreso più volte nei telegiornali delle reti Rai, grazie alla sua considerevole originalità.

Progetti futuri?

Da pochi giorni abbiamo “lanciato” il nostro ultimo progetto, che ci ha richiesto molti mesi di ricerche e di lavoro. Si chiama: www.maisonmagazine.ru

E’ il Primo Portale che ha come protagonisti tutti i produttori e rivenditori del settore casa e si rivolge al mercato russo che, da anni, dimostra uno spiccato interesse verso il design e lo stile italiano. Sfruttando le conoscenze acquisite in più di dieci anni di lavoro, abbiamo voluto aumentare la visibilità dei nostri clienti, realizzando un Portale ed una Rivista, completamente dedicati all’innovazione tecnologica, all’architettura, alla progettazione e al design che caratterizzano il modo di concepire la casa nel nostro paese. Tra pochi giorni partiranno migliaia di newsletter a potenziali clienti moscoviti per metterli a conoscenza di questo nuovo sito Internet, in cui poter trovare tutte le eccellenze del “Made in Italy”.

Un’ultima curiosità: una persona che svolge già un’attività così interessante, come trascorre il suo tempo libero?

Non ho molto tempo libero, ma da quest’anno ho scoperto un’attività a cui mi sono appassionata come non avrei mai creduto: il sabato e la domenica le passo nell’orto. E’ una faticaccia, ma dal momento che sono riuscita a mangiare delle angurie spettacolari, posso dire che ne vale assolutamente la pena!

Intervista 2013